Project Description

Un nido a pennello | Reggio Emilia

III° premio
Il progetto di un asilo nido a Reggio Emilia permette di trasporre in termini architettonici (e non solo) l’immagine dell’infanzia evocata da Loris Malaguzzi. Immagine di un bambino “competente”, “costruttore attivo della propria storia”, attraverso dinamiche di relazione ed interazione con l’altro da sé e il mondo. Un ambiente fisico che deve garantire ai bambini l’opportunità di sviluppo ed offrire loro la possibilità di relazione e dialogo.
L’asilo è stato quindi pensato come una sorta di architettura processuale, che veicola comunicazione ed è essa stessa comunicazione; un ambiente che dia piacere all’uso, che possa essere esplorato e vissuto con tutti i sensi stimolando l’ascolto e la relazione. Tutto ruota intorno alla “piazza”: qui il progetto architettonico stimola diversi tipi di relazioni. E’ una circolarità spaziale che va di pari passo con una circolarità di pensiero: per gli adulti come scambio nella quotidianità, per i bambini come accredito di capacità di relazione, di idee.

Dettagli

DATA

2004

PROGETTO

Matteo Colla
Agostino Fontana
Umberto Bonomini